• Archive for aprile, 2012

    light sculptures…il colore è luce

    by  • 27 aprile 2012 • ColorWhat? • 1 Comment

    Facciamo gli internazionali ogni tanto!…Japanese artist Makoto Tojiki works primarily with light, exploring its use in installations, figurative sculptures, as well as kinetic pieces. His No Shadow works shown above are among my favorite, using long strands of lights to create representations of people and animals. See much more over in his gallery. (via job’s wife)

    Questo è un Art Attack!

    by  • 23 aprile 2012 • ColorWhat? • 0 Comments

    Chi di voi non ricorda questa frase pronunciata da Giovanni Mucciaccia nel celeberrimo programma che ci ha fatto diventare amici del famigerato connubio: acqua + colla vinilica?

    Beh oggi voglio parlarvi di un fotografo che articola i suoi lavori nella stessa maniera con cui Neil (il grande artista) faceva nel programma televisivo.

    Con la differenza che Neil usava qualsiasi materiale per creare un disegno, invece qui ci troviamo di fronte a persone ritratte in scenari creati sul terreno.

    Ora vi mostro qualche esempio:

    The Butterflies

    The Astronauts

    The Diver

    qui gli originali

    Stiamo parlando dunque di Jan Von Holleben, fotografo tedesco nato a Colonia (ora risiede a Berlino)  e cresciuto in campagna, dove è fortemente influenzato dai suoi genitori: il padre regista e la madre psicologa infantile. Ed ecco come si spiega l’importanza del mondo onirico che spicca in ogni dettaglio delle sue foto-composizioni.

    Dei veri e propri tableaux-vivants, in cui spesso si rappresentano i simboli e i desideri dell’età dell’infanzia, ma anche quello degli adulti. Soprattutto dormienti. A volte fluttuanti, altre volte minacciati senza saperlo, da improbabili mostri originati dalle pieghe del letto.

    qui l’originale

    qui gli originali

    Insomma, sono proprio delle foto che fanno sognare, fanno sorridere e ci fanno pensare all’infanzia e all’impossibile.

    Questa tecnica è inoltre usata nel video dei Coldplay ‘Strawberry Swing’ che vi linko qui.

    Beh per oggi è tutto miei amatissimi colorini, ergo vi scrivo qui la mia solita tiritera:

    La vostra Finta TestaRossa vi saluta e

    ricordate : Fake Red is the new Black.

    Today is the earth day, remember to love it every day :)

    by  • 22 aprile 2012 • ColorWhat? • 1 Comment

    Si tratta di una via chiamata “Rua Gonçalo Carvalho“, a Porto Alegre, in Brasile. Nel 2005, nonostante il piano indicasse di tagliare alcuni degli alberi a favore di un garage, la comunità locale e il Gonçalo de Carvalho organisation hanno impedito che ciò accadesse!!  L’uomo SE VUOLE può SALVARE la Terra!

    Nel 2006, questa foresta di 500 metri di lunghezza, un vero e proprio “tunnel verde” è stato definito patrimonio storico, culturale, ecologico e ambientale della città!

    E come non citare Google! Ecco il suo contributo di oggi per l‘EARTH DAY 2012 e guardate il programma anche sul Comune di Napoli , la città che quest’anno ospiterà la festa, che da 42 anni, ogni anno viene festeggiata in ogni parte del mondo da 175 paese.

    Colorwhat??ColorGREEN!

    Ancora un altro argomento GREEN! Colored Solar Panel!

    by  • 21 aprile 2012 • Architettura, ColorWhat?, Tecnologia • 1 Comment

    E’ stato generato un nuovo tipo di cella solare, in fase di sviluppo a Gerusalemme, che può generare energia dalla luce diffusa tramite un pannello specializzato e signori e signoreee: colorato. Insomma, il campo dell’innovazione tecnologica, della ricerca e della salvaguardia dell’ambiente vanno a braccetto per migliorare sempre di più la nostra economia e la nostra via GREEN!

    Il materiale ricorda il plexiglass colorato, ma in realtà l’effetto cromatico è ottenuto con l’impiego di tinture fluorescenti e nanoparticelle metalliche. Secondo GreenSun, il silicio impiegato per la produzione è stato ridotto dell’80% rispetto ai tradizionali pannelli: sarebbe davvero un ottimo risultato in termini di impatto ambientale, oltre al risparmio  sui costi produttivi. Ricordate infatti che alcuni studiosi hanno pensato di utilizzare i mirtilli o i concentrati di frutti scuri, ovviamente, per realizzare un prodotto gree, certo, ma anche facilmente smaltibile nell’ambiente, una volta raggiunto la fine del suo ciclo.

    Ma le novità non finiscono qui: questi pannelli sono anche economici (sul sito web di GreenSun si parla di un costo inferiore ad 1$ per ogni watt prodotto!) e più efficienti, grazie ad un sistema che sfrutta anche l’illuminazione diffusa, oltre a quella diretta del sole, cioè a cielo coperto, in zone d’ombra, ma anche all’interno di abitazioni o uffici e risentono poco della temperatura esterna.

    Leggete anche questo articolo se vi interessa :) ma sul web ormai, ci si può fare una cultura!

    Live your fancy, Bluecurly

     

     

    Jean Paul Gaultier veste la Diet Coke.

    by  • 17 aprile 2012 • ColorWhat? • 0 Comments

    Stavolta è toccato a Gaultier ideare il nuovo design per la Diet Coke. Con grande entusiasmo ha interpretato, secondo i suoi canoni, il nuovo style delle bottigliette della Coca Cola Light e ha iniziato a lavorare attivamente per promuovere il marchio. Il suo ultimo lavoro in questa direzione è stata una pubblicità molto divertente e originale, divisa tra set fotografici e video.
    Nel primo caso si tratta di immagini in cui la modella porta davanti al viso una foto di Jean Paul in modo che sembri sia lui in vestitino e sui tacchi a sorseggiare la bevanda dalla sua bottiglia elegante.

    2

    3

    4

    Come vi ho già detto, la campagna pubblicitaria di Limited Edition di bottiglie e lattine della nota bevanda sarà anche composta da cortometraggi promozionali che vedranno Gaultier indossare ipanni del terapista, del giornalista e di un “private doctor”.

    1

    2

    3

    Life less serious, Pinky ears.